Lunedì
22:34:45
Dicembre
12 2022

Lettera d'invito del presidente Charles Michel ai membri del Consiglio europeo

View 7.9K

word 546 read time 2 minutes, 43 Seconds

Bruxelles - Lettera d'invito del presidente Charles Michel.

Cari colleghi,

Ci riuniamo a Bruxelles questa settimana per due incontri: il vertice commemorativo UE-ASEAN mercoledì 14 dicembre e il nostro Consiglio europeo il giorno successivo.

L'incontro UE-ASEAN ci offrirà l'opportunità di confrontarci sul nostro #partenariato strategico e discutere importanti questioni di interesse comune, tra cui le sfide alla sicurezza, la connettività, il commercio, le transizioni verde e digitale e la sicurezza alimentare. Sono convinto che questo sarà il primo di molti impegni regolari delle nostre due regioni che la pensano allo stesso modo.

Il nostro Consiglio europeo di giovedì 15 dicembre sarà un incontro di un giorno. Ci concentreremo su questioni strategiche su cui la nostra unità sarà fondamentale.

L'Ucraina è, come sempre, al centro delle nostre preoccupazioni. La massiccia escalation militare della Russia dal 10 ottobre, con i suoi ripetuti attacchi alle strutture critiche e alle infrastrutture energetiche dell'Ucraina, ha causato enormi danni alla rete elettrica ucraina. Milioni di civili sono rimasti senza elettricità, riscaldamento e acqua corrente. La situazione, aggravata dall'arrivo della neve e delle temperature sotto lo zero, richiede da parte nostra una risposta adeguata, anche in termini di preparazione e assistenza umanitaria.

Al di là dei bisogni immediati del paese, è necessario anche un dibattito sostanziale su come garantire la sostenibilità del nostro sostegno militare e finanziario all'Ucraina.

Quest'anno ha trasformato radicalmente il nostro panorama energetico e ha reso più chiaro che mai che dobbiamo agire insieme. Garantire la sicurezza dell'approvvigionamento e ridurre i prezzi per i cittadini e le imprese resta la nostra priorità. In questo contesto, esamineremo i progressi da ottobre e forniremo ulteriori indicazioni.

Guarderemo anche avanti alle sfide del prossimo anno per essere pienamente preparati. Una delle pietre miliari più importanti del 2023 sarà la riforma del mercato dell'elettricità che sarà proposta dalla Commissione il prima possibile.

I nostri sforzi di coordinamento, tuttavia, devono essere accompagnati da progetti concreti e da un investimento deciso in innovazione, infrastrutture ed efficienza energetica per eliminare gradualmente la nostra dipendenza dai combustibili fossili russi.

Il nostro nuovo orizzonte energetico ha avuto effetti di ricaduta sulla nostra economia, che ha subito un impatto maggiore rispetto a quella dei nostri partner commerciali. Le nostre prospettive di crescita futura dipendono non solo da come riusciamo a gestire lo shock energetico a breve termine, ma anche dalla capacità delle nostre industrie di rimanere competitive e dalla nostra capacità di innovare e investire nelle tecnologie di domani. Ci concentreremo pertanto su come gestire meglio la nostra risposta politica coordinata, anche con il sostegno di soluzioni europee comuni.

Esattamente due anni dopo il nostro ultimo scambio sulle relazioni UE-USA, terremo una discussione strategica sulle nostre relazioni transatlantiche, in particolare alla luce del contesto globale in evoluzione. La discussione riguarderà un'ampia gamma di questioni, in particolare la nostra sicurezza e la cooperazione economica.

In materia di sicurezza e difesa, faremo il punto sui progressi compiuti da Versailles e forniremo ulteriori orientamenti se necessario.

Infine, terremo una discussione strategica sul vicinato meridionale e daremo seguito al recente vertice con i Balcani occidentali a Tirana. Questo ci offrirà l'opportunità di discutere i molteplici aspetti della nostra cooperazione con questi paesi, compresa la migrazione.

Non vedo l'ora di vedervi a Bruxelles.



Source by Redazione


LSNN is an independent publisher that relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources. LSNN is the longest-lived portal in the world, thanks to the commitment we dedicate to the promotion of authors and the value given to important topics such as ideas, human rights, art, creativity, the environment, entertainment, Welfare, Minori, on the side of freedom of expression in the world «make us a team» and we want you to know that you are precious!

Dissemination* is the key to our success, and we've been doing it well since 1999. Transparent communication and targeted action have been the pillars of our success. Effective communication, action aimed at exclusive promotion, has made artists, ideas and important projects take off. Our commitment to maintain LSNN is enormous and your contribution is crucial, to continue growing together as a true team. Exclusive and valuable contents are our daily bread. Let us know you are with us! This is the wallet to contribute.

*Dissemination is the process of making scientific and technical information accessible to a non-specialist public. This can come through various forms, such as books, articles, lectures, television programs and science shows.


Similar Articles / Lettera ...o europeo